• • • • •

Tenere lontana o sconfiggere una strega? Con una pietra forata si può!

Uno degli usi a cui tradizionalmente sono votate le pietre forate naturali è quello di essere ottimi amuleti contro le streghe. Di qualunque materiale siano fatte, esse sono infatti un mezzo importantissimo per proteggersi dai malefici e dalle arti oscure, perché grazie al loro foro creato dalle forze della natura impediscono alle streghe di mettere in pratica le loro azioni malvagie. (altro…)

Quando il buco divenne simbolo di negatività?

soldo bucatoSe nel nostro contemporaneo guardiamo alla nostra lingua e ai modi di dire, ci rendiamo immediatamente conto che il “buco”, il “foro”, ha assunto nel tempo alcuni significati davvero negativi. Spesso tali significati sono legati a oggetti del quotidiano, perlopiù preziosi quando non bucati, o hanno più o meno un riferimento a qualcosa di avverso, sfortunato, negativo. (altro…)

Sotto la Rocca di Manerba del lago di Garda un “luogo forato”: Pisenze

Da una parte, il lago che cinge la spiaggia in un morbido abbraccio…

Dall’altra, la vegetazione su cui incombe dall’alto la Rocca di Manerba, una collina sacra fin dall’antichità che pare proteggere questo angolo del lago di Garda…

pisenze 2

pisenze 1

La spiaggia di Pisenze, in comune di Manerba del Garda, è un luogo che regala uno scenario davvero incantevole e pochi mesi fa ho scoperto che in questo tratto di battigia,

(altro…)

La pietra forata donata da Minerva: e con Il Sigillo di Sarca la Saga delle Streghe Quinti ha inizio

nella tua mano ancora aperta, davanti alle braccia tese, si materializzò un sasso con un evidente foro al centro.

«Questa è l’eredità che lascerai a tua figlia e alle sue figlie, nei secoli: una pietra magica che servirà loro per difendere, difendersi e riequilibrare le energie naturali ogni qual volta ciò sarà necessario».

copertina il sigillo di sarcaNel prologo “Le lacrime di Quinzia”, dopo essere stata lasciata dal poeta Catullo per l’ennesima volta, la giovane Quinzia (altro…)

Passaggi nella pietra secondo Walter Kelly

Passaggi nella pietra secondo Walter KellyDi pietre forate e degli usi a esse connessi parla Walter Keating Kelly nella sua importante opera del 1863 “Curiosities of Indo-European tradition and folklore”, traducibile in italiano come “Curiosità delle tradizioni e del folklore indo-europeo”.

Secondo quanto scrive Kelly, “la pratica di far passare bambini e animali attraverso grotte e rocce perforate, o attraverso aperture naturali o artificiali negli alberi, specialmente il frassino e la quercia, è comune nella maggior parte dei paesi europei”. (altro…)

Please wait...

Subscribe to our newsletter

Want to be notified when our article is published? Enter your email address and name below to be the first to know.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi