Le pietre forate secondo il Dizionario dei simboli

Le pietre forate naturali appaiono anche nel “Dizionario dei simboli” di Jean Chevalier e Alain Gheerbrant: nella loro opera, dedicata all’universo dei simboli, i due autori non solo tentano di dare qualche informazione e di ricostruire la simbologia legata alle pietre forate, ma anche di spiegare cosa esse siano.

Ecco come, in sintesi, le definiscono: “Esistono anche le pietre forate, dentro cui si fa passare la mano, o il braccio, o la testa, o l’intero corpo: si crede che esse preservino dai malefici oltre a possedere virtù fertilizzanti e fecondatrici“.

Chevalier e Gheerbrant ricordano inoltre che “Alcuni etnologi (John Marshall) ritengono che l’azione rituale di passare attraverso il foro di una pietra implichi la credenza in una rigenerazione tramite l’intermediario del principio cosmico femminile“.

Ma dato che il Dizionario vuole approfondire l’aspetto simbolico dei vari elementi, all’interno c’è spazio anche per spiegare cosa la pietra forata rappresenti come simbolo: così viene sottolineato che nell’antico Oriente e in Australia le pietre bucate naturali sono associate alle prove iniziatiche e rappresentano un simbolo vaginale.

Infatti “Pietre a forma di mola forata si riferiscono a un simbolismo solare, a un ciclo di liberazione dalla morte e di rinascita per mezzo della madre“.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *